Tra jazz ruggente e coreografie spettacolari, in Sicilia le strepitose atmosfere di CHICAGO

0
231

Con due straordinarie Stefania Rocca e Chiara Noschese che cura anche la regia, l’attesissimo CHICAGO IL MUSICAL debutta in Sicilia. Organizzato e promosso da Eventi Olimpo in collaborazione con Arena Eventi, un mix unico fatto di jazz ruggente, canzoni spettacolari e coreografie sorprendenti. Uno show emozionante e coinvolgente il 22 marzo al “Metropolitan” di Catania e il 25 e 26 marzo al teatro “Al Massimo” di Palermo.

Chicago, anni Venti. La star del vaudeville Velma Kelly uccide la sorella Veronica ed il marito Charlie dopo averli sorpresi a letto insieme. Anche la ballerina di fila Roxie Hart viene arrestata. Ha freddato l’amante fedifrago Fred Casely, assiduo frequentatore del nightclub in cui lei e Velma si esibivano. Le due uniscono le forze con l’astuto avvocato Billy Flynn e complottano rapidamente per riconquistare la libertà e la fama.

Considerato uno degli spettacoli teatrali più noti di Broadway, CHICAGO IL MUSICAL è anche fra i più celebri e longevi. In oltre venticinque anni, è stato rappresentato in trentasei Paesi con un invidiabile il palmarès di premi. Sei Tony Awards per “Miglior regia”, “Miglior coreografia” e “Miglior revival di un musical”; due Olivier Awards; un Grammy e migliaia di standing ovation. Scritto da tre autori d’eccellenza come John Kander, Fred Ebb e Bob Fosse, è prodotto da “Stage Entertainment” e Matteo Forte. Reduci dal successo di “Pretty woman” e “Sister act”, puntano su CHICAGO IL MUSICAL per il 2024.

«Abbiamo deciso di produrre Chicago» spiega Matteo Forte, amministratore delegato di Stage Entertainment «per tre motivi. Il primo, e più rilevante, è come di consueto il risultato della ricerca di mercato. La realizziamo sui nostri clienti due volte l’anno prima di scegliere cosa portare in scena e Chicago ha ottenuto il punteggio più alto. Il secondo è legato ad un tema purtroppo ricorrente e molto attuale nel mondo dello spettacolo e perfettamente rappresentato dal movimento del “me too”. Ovvero l’importanza che i rapporti professionali nel settore dell’intrattenimento siano trasparenti, puliti, costruiti sul talento, la competenza e il merito. Il terzo motivo è il tempo. L’ultima volta che questo spettacolo è andato in scena risale infatti a venti anni fa, nella versione con Luca Barbareschi. Ma, come conferma la ricerca di mercato, il pubblico vuole rivederlo.»

Una storia universale di fama e fortuna, e quelle canzoni indimenticabili che trasporteranno lo spettatore nella ruggente metropoli dell’Illinois. La Chicago underground degli anni Venti, che sembra oggi. Un italian style con momenti di denuncia sul ruolo ambiguo dei media e lo svilimento della giustizia.

«“Chicago” si incastra perfettamente in un’epoca come quella attuale.» sottolinea la regista Chiara Noschese «Dove essere un caso e finire sulle prime pagine dei giornali o diventare virali nel web sembra la necessità primaria. Me lo immagino violento, colorato, un’esplosione di eventi a tinte forti. In un mondo che è come un circo, eccessivo e irriverente, privo di etica e carico di intrighi. Con la notorietà che esplode quanto più estremo è il crimine. Uno specchio grandguignolesco del nostro tempo.»

«Ho sempre amato cimentarmi in generi diversi.» conclude Stefania Rocca «Con ruoli che consentono ad un’attrice di interpretare in maniera poliedrica il rapporto con il corpo. Così come la voglia di comunicare con lo sguardo e con la voce. Il musical è una prova che raccoglie tutti questi elementi in maniera estrema e sfidante.»

Assolutamente da vedere! A testimonianza del fatto che il musical italiano ha sempre meno da invidiare agli show d’oltre oceano.

Organizzati e promossi da Eventi Olimpo in collaborazione con Arena Eventi, tre gli appuntamenti in Sicilia con “Chicago il musical”. Venerdì 22 marzo, teatro “Metropolitan” di Catania, con biglietti disponibili anche su TicketOne e presso i punti vendita ad esso collegati. Lunedì 25 marzo, teatro “Al Massimo” di Palermo, con biglietti disponibili anche su TicketOne e Tickettando e presso i punti vendita ad essi collegati. Martedì 26 marzo, teatro “Al Massimo” di Palermo, con biglietti disponibili anche su TicketOne e Tickettando e presso i punti vendita ad essi collegati. Inizio spettacoli ore 21.00. Per maggiori informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero +39 335 457082 o inviare un’email a [email protected].