Intervista a Zamy, la giovanissima cantautrice tra i banchi di scuola, su Musicisti Emergenti

0
296

Le caratteristiche fondanti della musica di Zamy delineano il suo personalissimo stile dal pop al synth passando per il rock. Il primo singolo in inglese “Look Into My Eyes” descrive un amore distante. Il suo secondo singolo in italiano “Tutto Passa” vede una Zamy matura e attenta nel capire le dinamiche che le accadono intorno

leggi anche:“Cometa” E’ online il nuovo singolo di Zamy, la cantautrice che ha superato il traguardo dei 61000 ascolti su Spotify

Parlaci un po’ di te e del tuo ultimo progetto musicale. Come ti sei avvicinata alla musica?

Mi sono avvicinata alla musica da piccolissima, a 6 anni con il pianoforte, successivamente ho iniziato a prendere lezioni di canto e ad esibirmi dal vivo.

Quando è diventata necessaria la musica nella tua vita?

Non saprei dire quando è diventata necessaria la musica nella mia vita, da quando posso ricordare ho sempre ballato, cantato e suonato. Nelle canzoni esprimo i miei sentimenti e le mie emozioni. Penso che la musica sia il miglior linguaggio per trasmettere queste sensazioni.

Come inizia il tuo processo creativo?

Le mie canzoni nascono tutte da piano e voce. Mi siedo al pianoforte e cerco di mettere in musica e in parole, particolari sensazioni o stati d’animo che ho provato.

Musicisti a cui ti ispiri?

Billie Eilish è stata una fonte di ispirazione molto grande per me, ma già da dopo l’uscita del mio primo singolo ho cercato di sperimentare facendo confluire influenze provenienti anche da altri generi e artisti, sia italiani che stranieri. Penso sia molto importante ascoltare sempre musica nuova e non fermarsi ad un solo genere.

Cosa c’è nella tua playlist Spotify?

In questi giorni sto ascoltando molto “Sing” di Ed Sheeran , “Tkn” di Travis Scott e “Andromeda” di Elodie

Come hai passato la quarantena dal punto di vista artistico?

In quarantena ho potuto lavorare molto su me stessa, ho continuato a scrivere e a comporre, da qui sono nate 2 canzoni.

Come vedi il mondo musicale nel futuro post Covid

Sicuramente il Covid ha portato grandi cambiamenti, soprattutto dal punto di vista degli spettacoli dal vivo. Io spero che si potrà tornare presto a fare concerti perché sono convinta che il palco con la sua magia, e il contatto con il pubblico, siano la dimensione ideale dove musica e parole possano prendere vita!

Progetti per il futuro?

Spero di ritornare tra i banchi di scuola in un ambiente sano e sereno, infatti sono eccitata nell’iniziare questa nuova avventura delle scuole superiori. Poi spero di crescere nella mia carriera da cantautrice e di potermi esibire presto con le mie canzoni!

La nostra piattaforma si chiama Musicisti Emergenti. Cosa consiglieresti ai musicisti emergenti?

Di avere tanta pazienza e perseveranza. Per poter emergere penso che, oltre al talento, siano fondamentali tempo, studio e tanto impegno.

L’articolo Intervista a Zamy, la giovanissima cantautrice tra i banchi di scuola, su Musicisti Emergenti proviene da Musicisti Emergenti.