Fedez: il Ministero censura la copertina del suo album

Il rapper Fedez lamenta la censura subita dal Ministero dello Sviluppo Economico che ha dichiarato fuorilegge la copertina del suo ultimo disco.

In un comunicato pubblicato sulla sua pagina Facebook, Fedez ha parlato della censura subita dal Ministero dello Sviluppo Economico che ha dichiarato fuorilegge la copertina di Pop-Hoolista, il suo ultimo album. Secondo il Ministero, la copertina sarebbe contraria all’ordine pubblico e al buon costume, perché viene ritratto un poliziotto e perché il cantante viene ritratto nell’atto di vomitare un arcobaleno.

fedez

Evidente il fastidio dell’artista che non ritiene giusta la notifica arrivatagli dal Ministero, e propone l’esempio di una maglietta di una nota marca giovanile che ritrae un poliziotto sotto forma di maiale antropomorfo. Fedez si chiede come mai la copertina del suo album sia stata censurata pur non contenendo alcun esplicito attacco alle Forze dell’Ordine, mentre questa maglietta, come altri gadget in commercio, possano circolare liberamente nei negozi.

Update: il Ministero smentisce quanto dichiarato da Fedez. Pare che sia l’artista, sia il suo avvocato, abbiano ampiamente frainteso la missiva recapitata loro dal Ministero, poiché non vi è alcuna censura sulla copertina dell’album. Nella lettera verrebbe semplicemente informato il cantante che la sua richiesta di registrazione del marchio Pop-Hoolista è stata rifiutata per i motivi specificati sopra, cioè la presenza di una Forza dell’Ordine in tenuta non conforme e per il gesto in cui viene ritratto il cantante. Seguiremo l’evoluzione della storia.