Anteprime: l’intervista di Mercoledì a I Compagni di Cella

La nostra rubrica sulla musica indipendente ritorna Mercoledì con un’intervista esclusiva alla band I Compagni di Cella, tribute band di Fabrizio De André che ci parlerà della sua storia e dei progetti futuri. Ma chi sono i Compagni di Cella? Formatisi nel 2009 come trio acustico nato da un’idea di Luigi “Skossa” De Bonis, dopo la prima esibizione si decide di espandere il gruppo a 7 elementi per trovare delle sonorità molto più vicine a quelle che De André ebbe con la PFM e nel famoso concerto al Teatro Brancaccio.
Da lì l’esigenza di offrire al pubblico una fedeltà negli arrangiamenti in alcuni brani e un tocco di personalizzazione in altri sempre nel “rispetto” del Mito Faber.

 

L’idea di una Tribute Band di Faber è partita dai pionieri del gruppo, i creatori Skossa e Nicola, da loro che è partito tutto, l’idea, la passione. Tra gli altri c’era chi già conosceva e amava De André, chi magari aveva solo ascoltato la parte più commerciale, chi era del tutto profano della cosa, chi addirittura agli antipodi del genere. Una sola cosa è certa ed è stata dimostrata con il punto in cui siamo arrivati oggi: c’è stata una sorta di alchimia, una magica scia che ci ha coinvolti tutti e trasportati a seguire un’idea…o come avrebbe detto Fabrizio De André, un’utopia, che in tutti questi anni si è materializzata e ci ha fatto da guida.

Per scoprire di più su I Compagni di Cella, sulla loro filosofia e sul forte legame con De André, non perdete l’intervista completa di Mercoledì 4 Novembre, sempre qui, sul blog di Wikitesti.

 



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here