La musica di Pierpaolo Lauriola per salutare il 2014 e accogliere il 2015

L’anno si è appena concluso e le riviste musicali in questi ultimi hanno scritto le classifiche dei migliori album del 2014.

Abbiamo chiesto a Pierpaolo Lauriola dieci buoni consigli musicali per questo 2014 appena conclusosi. Eccoli:

St.Vincent – St. Vincent

Ben Frost – A U R O R A

Sun Kil Moon – Benji

Damon Albarn – Everyday Robots

Sharon Van Etten – Are We There

Swans – To Be Kind

Micah P. Hinson. – Micah P. Hinson And The Nothing.

Edda – Stavolta come mi ammazzerai?

Paolo Benvegnù – EARTH HOTEL

Damien Rice – My Favourite Faded Fantasy

Il 2014 per Pierpaolo Lauriola è stato anche l’anno di TARLI. Una raccolta di inediti, B-Side, showcase, Live-version e rarità. Otto canzoni, ognuna caratterizzata da una forte personalità, vanno a comporre un mosaico che si aggiunge ai precedenti progetti del musicista pugliese. Dentro ci sono i Pliskin, i Catarsi, gli Eco e tutte le collaborazioni più recenti. L’album raccoglie incisioni inedite dal 1991 al 2011 e precede il prossimo nuovo album di inediti in uscita a Marzo del 2015.

Tarli è stato annunciato per la prima volta il 27 Gennaio del 2014 con un post sul Blog di Lauriola e con lo sharing di una playlist di alcune tracce su SoundCloud. Il 22 Marzo è stato presentato live a Le Scimmie sui Navigli a Milano.

Perchè il titolo Tarli? 

Perchè rende l’idea di qualcosa che non è morto ma continua a scavare, a muoversi, a costruire. I tarli continuano la loro vita nei mobili antichi custodendo segreti di vissuto. I tarli, in un contesto immaginario sono gli unici a poterci raccontare il dentro degli oggetti in cui vivono cambiandone la forma dell’oggetto. Così come certe canzoni, certi suoni e certi sentimenti che continuano a crescere, a cambiare e a non spegnersi mai.

I TARLI sono quelli che meglio di tutti possono raccontarci la storia di un mobile in cui ci hanno abitato. I TARLI sono insetti che si insinuano nel legno di vecchi mobili per nutrirsi fino a sgretolarli. Dopo la “polvere.” (con il punto finale) ci sono i TARLI. E dopo i TARLI c’è questo un nuovo album per Lauriola che si fa strada. L’uscita è prevista per Marzo e oltre all’album ci sono delle altre belle novità in arrivo. Un’etichetta discografica che raccoglierà produzioni di qualità, La Masseria Della Musica.

TARLI è disponibile su iTunes, Spotify, Deezer, Amazon e Google Play.

 

Traklist: 

1. Sgorga dalle labbra come soffio vitale (feat. Catarsi)

2. Scivolo in fondo al tuo oceano

3. Leccandoci la pelle

4. La dolcezza

5. Il giorno che va via

6. Nel disincanto

7. Cupo alterante brivido (feat. Catarsi)

8. Theme from “Noi, qui, di nuovo”



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here