Anteprima dell’intervista di Lunedì alla band romana Henneh

Iniziamo a conoscere gli Henneh, band romana nata da pochi mesi che ha appena pubblicato il suo primo EP “There is always tomorrow”, composto da 8 brani.

Nei primi mesi del 2016, nella periferia Nord della Capitale, Leonardo Rosati (voce, basso e synth) e Marco Pennacchini (voce e chitarra) decidono di unirsi per formare una band volta principalmente alla creazione di pezzi propri. Nascono così gli Henneh, a cui si unirà poco dopo il batterista Simone Fioretti.

henneh

I tre si mettono immediatamente al lavoro, riuscendo a comporre in pochi mesi un EP composto da 8 brani originali, intitolato There is always tomorrow. I loro pezzi sono semplici ma ricercati allo stesso tempo, cantati in un inglese diretto che riesce però a non essere banale. Le parole sono accompagnate da suoni classici di stampo Brit Rock, contaminati dalla modernith dei Synth di Leonardo.

<< Non c’è un argomento principale ricorrente nelle nostre canzoni, queste parlano di una quotidianità che può essere di tutti e parlare di tutto; dei sogni, delle paure, degli idoli, delle difficoltà. >>

Il loro ultimo singolo è High as a Kite, di cui gli Henneh ci parleranno dettagliatamente Lunedì. Non perdete quindi l’intervista completa di Lunedì 7 Novembre per conoscere meglio questa giovane band romana, sempre qui sul blog di Wikitesti.

Seguiteci anche su Facebook.


Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here