Emergenti: Intervista al producer B-Rain

b-rain
Nell’intervista di oggi conosciamo il mondo del Rap underground da un punto di vista diverso: quello dei producer. Conosciamo B-Rain e il suo lavoro.

Come anticipatovi nell’anteprima di Domenica, oggi parleremo con un producer emergente per conoscere il mondo del rap underground da un punto di vista diverso da quello solito a cui siamo abituati. Per oggi, quindi, non intervisteremo un cantante, ma una persona che spesso lavora “dietro le quinte”. Conosciamo B-Rain e scopriamo cos’ha da raccontarci sulla sua passione e la sua professione.

  • Per cominciare, parlaci un po’ di te e di quando e come è iniziato il tuo legame con la musica.
    Il mio nome è Alex, in arte B-Rain. Ho diciotto anni e faccio musica da quando ne avevo circa dodici. La mia passione è nata grazie al mitico FL Studio, un programma che un giorno scaricai per puro caso. Da allora non ho più smesso di usarlo e di imparare ogni giorno qualcosa di nuovo, cercando ottenere una certa professionalità e di essere sempre alternativo. Sono contento perché adesso riesco ad esprimere ciò che voglio, mentre un paio di anni fa non ero in grado di fare qualcosa di “serio”.
  • Com’è essere un producer in Italia?
    Penso che in Italia i produttori siano rispettati e chi è veramente bravo riesce a fare un salto di qualità e arrivare al top. Non è come il rap, dove forse la meritocrazia non è un fattore primario; io giorno dopo giorno ottengo delle soddisfazioni ed è da un po’ di tempo che parecchi rapper mi cercano per i loro progetti.
  • Hai incontrato delle difficoltà in particolare durante il tuo percorso di crescita? Quali?
    Fare il producer è molto difficile e le difficoltà sono tante, perché i rapper preferiscono scaricare i beat da Youtube, dove li trovano gratis, ma non capiscono il fatto che avere un beat non scaricato e che hai solo tu, dà un tocco in più al tuo progetto. Le difficoltà possono essere legate anche alla difficoltà nel produrre, ma forse questa fase la sto superando.
  • Ci sono artisti da cui trai ispirazione?
    La mia musica è abbastanza soft, ritengo di avere uno stile americano e sicuramente sono stato influenzato da Kendrick Lamar, Lana Del Rey, Wiz Khalifa e Kanye West.
    Come produttori prevalentemente da Ombra, Deleterio e PK, che in Italia sono tra i più bravi.
  • Ci sono artisti con cui speri e sogni di collaborare in futuro?
    Senza dubbio il mio sogno è collaborare con i grandi: Salmo, Nitro, Gemitaiz e Madman.
    Lavorerei con loro perché portano avanti il Rap italiano, cercando di avvicinarsi a quello americano e perché come metrica flow e contenuti sono superiori rispetto agli altri.
    Mi piacerebbe intraprendere anche una carriera da solista, ma con musica più leggera (house). In questo campo mi aspiro ad Avicii e Kygo.
  • Quali sono i tuoi lavori più recenti?
    Ho fatto produzioni per tanti artisti emergenti come J-Sick, Rikval, Severus, Crow, RIUS, Joyce, Entropia, Again, Mr.Nessuno, eccetera.
    E poi ho fatto tante strumentali di basi famose che hanno raggiunto tante visualizzazioni e ho pubblicato anche qualcosa di “personale”, come l’ultimo pezzo tropical house, per fare qualcosa di diverso con una ragazza di nome Luisa.

 

 

  • Cosa utilizzi in studio per le tue produzioni?
    Sono un produttore “semplice”. Uso solo il mio computer con FL STUDIO e Ableton e la mia tastiera midi, nient’altro. Al giorno d’oggi basta solo un computer per fare qualsiasi cosa, naturalmente negli anni ho migliorato la qualità del suono e adesso sto ampliando la mia raccolta di strumenti.
  • Lavori con un’etichetta discografica?
    Più che altro faccio parte di una crew, la FlowSmusic, a cui sono legatissimo perché dal nulla stiamo avendo tante soddisfazioni. Siamo una famiglia che condivide la stessa passione. Tanti rapper,grafici e io,naturalmente produttore.
  • Quali sono le tue aspirazioni per il futuro?
    Voglio vivere di musica, che è la mia passione. Non voglio diventare famoso, se dovessi diventarlo ben venga, ma io ho bisogno solo del mio pc e della musica, le mie melodie e i miei accordi, voglio arricchire questo genere che ha influenzato del tutto la mia vita.

Ringraziando B-Rain per averci concesso questa intervista, vi consigliamo di continuare a seguirlo sulla sua pagina Facebook e su quella della FlowsMusic, dove potrete anche entrare in contatto con lui per sapere di più. Per rimanere sempre aggiornati sugli artisti emergenti e sulle promesse del panorama musicale italiano continuate a seguire le nostre interviste sulle news di Wikitesti.com e sulla nostra pagina Facebook.


Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here