Intervista a KEVINSIXX, rapper emergente siciliano

kevinsixx

Mercoledì scorso vi abbiamo anticipato qualcosa riguardo al giovane artista con cui parleremo oggi. Nella seconda intervista di questa settimana, dopo aver conosciuto il rapper toscano Sickz (qui l’intervista), il Rap continua a farla da padrone, e stiamo per entrare in contatto con la musica e la storia di KEVINSIXX, un rapper giovanissimo, classe 1999, nato e cresciuto in quel di Catania.

kevinsixx

  • Raccontaci di come e quando è nato il tuo legame con la musica.
    Il mio nome d’arte è KevinSixx, sono un classe ’99 ed abito a Catania. Il mio legame con la musica è nato intorno al 2013, quando iniziai a scrivere i primi testi e scoprire il mondo del Rap. Ho iniziato a scrivere i primi testi in un periodo molto brutto della mia vita e pian piano ho approfondito le tecniche e tutto ciò che mi serviva per andare quanto meno a tempo, e da lì diciamo che la musica mi ha sempre dato la forza di andare avanti.
  • Di cosa parli nelle tue canzoni?
    Nei miei testi fondamentalmente parlo di me, della mia vita e del mondo. Cerco di esprimere ciò che provo e ciò che penso, a volte in modo oggettivo, a volte in modo soggettivo, dipende dal tipo di pezzo.
    Alcune volte qualche pezzo autocelebrativo lo faccio, ma solitamente non del tutto, in molti pezzi che a primo impatto possono sembrare privi di contenuti ma, se l’ascoltatore comprende bene, i contenuti ci sono, anche se non vengono colti immediatamente.
    Comunque mi piace variare in tutto, se parlassi sempre delle solite cose, dei soliti temi e avessi sempre la stessa musicalità, sarei monotono.

 

 

  • Cosa pensi del modo in cui è cresciuta la scena Rap nel nostro Paese in questi ultimi anni?
    Mi fa piacere che la scena Rap sia cresciuta velocemente e molti artisti si siano affermati in poco tempo, però proprio dalla maggior parte di loro mi aspetto del buon Rap in più, e un po’ d’originalità, senza magari copiare altri artisti o parlare sempre degli stessi argomenti.
  • Pensi sia difficile emergere in Italia più che altrove?
    In Italia, secondo me, è molto difficile rispetto all’estero. Ma resto comunque dell’idea che se si hanno le potenzialità e pure un pizzico di fortuna, non sia impossibile.
  • Nel tuo caso, quali difficoltà hai dovuto affrontare?
    All’inizio le maggiori difficoltà riguardarono l’imparare le tecniche sia di rapping che di scrittura. Adesso che ho le basi per poter fare ciò, le difficoltà stanno nel trovare dei veri supporter che spingano e supportino realmente la mia musica. Una volta trovati dei veri fans che “aiutano” ad emergere e supportano costantemente, magari solo condividendo i pezzi e facendoli ascoltare agli amici o facendo girare la voce, è fatta, secondo me.
  • Parlaci appunto dei tuoi lavori, in modo da farli conoscere a chi ti ascolta per la prima volta.
    Molto presto uscirà il mio primo mixtape (doveva uscire tempo fa ma per vari motivi ne sto ritardando l’uscita), si chiamerà Inizio Mixtape e sono già usciti tre estratti (pubblicati su Youtube), tra cui il mio primo street video.
    Si chiama “Inizio” proprio perché è il mio primo progetto ufficiale e la maggior parte dei testi sono stati scritti tempo fa, quando iniziai. Ma si intitola così anche perché spero e cerco di autoconvincermi che ciò che faccio sia proprio l’inizio di qualcosa che durerà nel tempo.

 

 

  • Ti autoproduci o hai un’etichetta alle spalle?
    Diciamo che mi autoproduco per quanto riguarda testi e grafiche, per le registrazioni mi rivolgo ad un amico che ha uno studio e lui si occupa pure di mix, mastering, ma anche di grafiche e quant’altro. Per quanto riguarda i beat, per i mixtape uso quelli editi, se mi servono basi inedite mi rivolgo a qualche amico per farmi produrre qualche beat originale. Da qualche mese ho imparato anche a produrre io stesso i beat e sono abbastanza soddisfatto dei risultati. I miei primi beat faranno parte del prossimo progetto.
  • “Prossimo progetto”? Puoi anticiparci qualcosa?
    Il mio prossimo progetto sarà un EP nella quale ci saranno parecchie basi fatte da me, come dicevo prima. Quest’ultimo sarà un progetto molto personale, ricco di contenuti e con delle sonorità e degli argomenti abbastanza pesanti. Non dico altro.
  • Quali sono le tue aspirazioni per il futuro?
    Ovviamente che la mia musica venga apprezzata, capita e supportata da più persone possibili, così da poter creare un po’ di fan in più ed espandere il tutto.
  • Concludiamo con un bel ricordo legato alla tua carriera.
    Sicuramente la prima volta che sono salito su un palco, è stata una bella esperienza. Ricordo che ebbi un po’ di paura ed ansia, ovviamente, essendo la prima volta, davanti a tante persone…ma tutto sommato alla fine mi sentii soddisfatto.

 

 

Ci fa piacere sentire l’ottimismo e la speranza di questo giovane artista, a cui auguriamo molte soddisfazioni e che speriamo di risentire presto. Se volete continuare a seguire KevinSixx, potete farlo attraverso la sua pagina Facebook, il suo canale Youtube e il suo profilo Instagram. Le nostre interviste torneranno la prossima settimana, continuate perciò a seguire le nostre interviste sulle news di Wikitesti.com e sulla nostra pagina Facebook.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here