Nunzio La Rosa | Intervista al cantautore siciliano



È arrivato il momento di conoscere meglio Nunzio La Rosa, cantautore di cui vi avevamo anticipato qualcosa Lunedì scorso. Il suo lungo percorso musicale inizia a sei anni con lo studio della chitarra, ma sarà il canto ciò che lo porterà al successo. Il suo primo album di inediti arriva nel 2013, mentre è di poche settimane fa il suo ultimo singolo di cui parleremo più tardi. Adesso lasciamo la parola a lui e scopriamo di più attraverso le nostre domande.

 

  • Ciao Nunzio, parlaci un po’ di te e di come è nata la tua passione per la musica.
    Nunzio La Rosa Simone Elia è il mio nome all’anagrafe, nato in Sicilia, precisamente nel centro storico della città di Catania, ho sempre amato la musica in tutti i suoi rami e sin da bambino ho iniziato gli studi grazie alla mia nonna che ha creduto in me.
    Ho cominciato a intraprendere lo studio della teoria e solfeggio e successivamente la chitarra e a seguire pure il pianoforte, batteria e percussioni.
  • Di cosa parli nelle tue canzoni?
    Nei miei testi finora ho parlato d’amore a 360 gradi, storie vere con un pizzico di fantasia che si trasformano in melodie straordinarie.
  • Trovi sia difficile emergere in Italia?
    Penso che in Italia la concorrenza sia eccessiva, a tal punto che ormai qualcuno copia pure il nome d’arte di un altro artista.
    Crescere in questo campo si può se ci credi davvero e se riesci a trasmettere qualcosa di interessante, certo sarà sempre una salita ripida per alcuni, però l’importante è crederci sempre e farlo con passione, ad esempio io odio la competizione e rinuncio spesso al ruolo di partecipante in gara nei concorsi canori.

 

 

  • Quali sono state le maggiori difficoltà incontrate finora?
    Le mie maggiori difficoltà le ho riscontrate quando mi capitava spesso di partire per andare a fare dei casting fuori dalla mia città, da solo. Ovviamente era sempre un’emozione esibirsi davanti a certi personaggi di spicco che conoscevo soltanto tramite la tv.
  • Ci sono artisti in particolare da cui trai ispirazione?
    Ci sono molti artisti in cui vorrei immedesimarmi ma che ovviamente, per loro rispetto, non imito.
    Ad esempio adoro la musica di Stevie Wonder, Ray Charles, Fran Sinatra, Barry White, Alex Baroni, Franco Battiato, Domenico Modugno, Samuele Bersani ecc…
  • Parlaci dei tuoi lavori più recenti.
    Nel 2013, spinto da autori e arrangiatori di alto livello, ho pubblicato il mio primo vero e proprio album intitolato Grazie al cielo: otto brani inediti da cui sono stati tratti quattro videoclip ufficiali, fra loro il mio primo esordio, il brano Per avere te. Ho avuto un bel riscontro, più di quello che mi aspettavo, sinceramente. L’ho presentato in diverse tv e radio nazionali e piazze d’Italia e ottenuto diverse critiche sia buone che meno buone come ogni artista, soprattutto per il brano In un istante, il cui video è stato girato a Londra. Dopo questo ho iniziato a lavorare per altri brani, l’ultimo è La tua assenza, pubblicato l’11 Aprile.

 

 

  • Ti autoproduci o sei sostenuto da un’etichetta?
    Diciamo che mi autoproduco. Finora sono io il produttore di tutto ciò che pubblico, poi mi appoggio ad un’etichetta per pubblicare il mio materiale regolarmente sul web.
  • Hai già nuovi progetti in cantiere?
    Quest’anno mi presenterò a Sanremo doc ho già dei brani nuovi su cui sto lavorando, mi sento molto carico.
    Ho anche un nuovo disco in programma che sto producendo negli studi di Roma.
    Il 28 Agosto 2015 invece sarò in Sicilia, a Gela per esibirmi con un orchestra dal vivo durante la finale di un premio nazionale importante, il Premio E.Lavore.

 

 

Ringraziamo Nunzio La Rosa per averci concesso quest’intervista e averci fatto conoscere i suoi lavori. Potete continuare a seguirlo tramite la sua pagina Facebook  e il suo canale Youtube. Se volete scaricare il suo primo album di inediti, potete farlo attraverso la piattaforma di Google Play.
Per rimanere sempre aggiornati sugli artisti emergenti e sulle promesse del panorama musicale italiano continuate a seguire tutti i giorni le nostre interviste sulle news di Wikitesti.com e sulla nostra pagina Facebook.


Social

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here