Memi | Intervista alla rapper romana emergente



Finalmente una rapper donna nella nostra rubrica! Dopo aver esplorato molte delle infinite sfumature di questo genere, possiamo adesso vederlo da un punto di vista femminile. Oggi intervistiamo, infatti, Noemi Lorenzini, in arte Memi, nata a Palestrina nel 1994, oggi vive a Zagarolo, provincia di Roma. In realtà il suo avvicinamento al rap come cantante è abbastanza recente , poiché finora si è principalmente dedicata al canto melodico e al pop/rock. Ad ascoltarla non si direbbe, ma Memi ha imparato a cantare da autodidatta; il risultato? Giudicatelo voi stessi ascoltando uno dei suoi primi pezzi rap, cantato col rapper Buddha, prima di passare alle domande e scoprire cosa ha da dirci.

 

  • Ciao Memi, raccontaci com’è nato il tuo amore per la musica.
    Il mio amore per la musica è praticamente nato con me, nella mia famiglia tutti amano la musica, in particolare mia madre e mia zia che da giovani cantavano e mi hanno trasmesso questa grande passione, sin dai miei primi anni di vita. Le ringrazio davvero, perché è un mondo fantastico quello della musica.
  • Di cosa parli nelle tue canzoni?
    Nei miei testi tratto argomenti semplici ma d’impatto; parlo di musica, dei sentimenti delle persone, di attualità, e in progetto c’è una canzone d’amore e altre collaborazioni.
  • Credi sia difficile emergere in Italia?
    Penso che sia non difficile, ma difficilissimo! Molti rapper che ascoltavo prima ora non si sa più che fine abbiano fatto, e per noi emergenti c’è davvero pochissimo spazio e, se anche riesci a fare qualcosa, devi sempre sperare che qualcuno ti noti e ce ne vuole di tempo prima che succeda! sempre SE succede. Io incrocio le dita e aspetto quel “qualcuno”.
  • Quali difficoltà hai incontrato finora?
    Difficoltà nel farmi conoscere sicuro, poi comunque essendo alle prime armi e soprattutto ESSENDO UNA RAGAZZA, le persone non hanno avuto molta fiducia all’inizio, ma poi la situazione si è sbloccata fortunatamente e ora piano piano va sempre meglio!
  • Parlaci un po’ dei tuoi ultimi lavori.
    Ho iniziato con le cover e un paio di brani Pop/Rock, il primo che ho registrato, Una cosa speciale è una canzone dedicata al mio fidanzato, mentre nella seconda : Credere in me  parlo della mia sfida con la musica. Ho iniziato poi col rap, scrivendo una canzone che parla della gioventu di oggi: Nuova era  con Buddha, un rapper della mia zona, e Invidia, di cui il titolo dice tutto, con Spark, rapper siciliano. Ultimamente ho collaborato con Dark Heart, un rapper di Montecalvo Irpino, per una sua canzone, Resta qui con me, e per altri feat con altri rapper.

 

 

  • Sei riuscita a trovare il sostegno di un’etichetta?
    No, mi autoproduco, per ora.
  • Hai in progetto qualcosa di nuovo? E quali aspirazioni hai per il futuro?
    Ho molte cose in progetto presto fuori… e per il futuro spero di andare sempre meglio e di riuscire a fare della mia passione anche un lavoro vero e proprio!
  • Raccontaci un bel ricordo legato alla tua carriera.
    Risale proprio a ieri, un ragazzo disabile mi ha contattata chiedendomi di ” dare voce ad un suo testo ” interpretandolo, questa è stata la cosa più importante per me, pensare che lui abbia scelto tra tanti proprio ME, mi rende fiera di fare ciò che faccio.
    E poi un’altra esperienza magnifica è stata fare il provino ad X Factor il 10 Maggio di quest’anno. Essere insieme a migliaia di persone con la mia stessa passione è stato davvero fantastico.

 

 

Felici di aver conosciuto Memi, vi consigliamo di continuare a seguirla tramite la sua pagina Facebook e il suo canale Youtube. Speriamo di sentir parlare di lei molto presto e le facciamo i migliori auguri per la sua carriera.
Le nostre interviste tornano domani grazie alla cantante genovese Mela Pastorino. Se volete recuperare l’intervista di ieri potete leggere quella al rapper e beatmaker tarantino CKM.
Per rimanere sempre aggiornati sugli artisti emergenti e sulle promesse del panorama musicale italiano continuate a seguire tutti i giorni le nostre interviste sulle news di Wikitesti.com e sulla nostra pagina Facebook.

 

Social

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here