Lebo | Intervista al giovane rapper emergente di Cassino



È arrivato il momento di dar voce al secondo artista di oggi, dopo Lilo Frank parliamo ancora di rap, ma ci spostiamo appena più a Nord di Napoli, precisamente a Cassino. Parliamo con Lebo, nato come Giovanni Pinchera, rapper giovanissimo a cui non manca la voglia di fare. Ha da poco pubblicato un album insieme alla sua crew, ma ora lasciamo che sia lui stesso a raccontarci di più.

 

  • Giovanni, quando hai iniziato ad avvicinarti alla musica?
    Ho sempre sentito un forte legame con la musica, anche prima di iniziare a cantare e ad approcciare con lei, tutti i giorni in cuffia. Così ho iniziato a sentire l’esigenza di scrivere, e ho iniziato.
  • Che tipo di argomenti ricorre più spesso nei tuoi testi?
    Non ci sono argomenti in particolare, dipende dalle sensazioni, da ciò che sento in quel momento. Ultimamente, ad esempio, ho scritto molto sulla società moderna.
  • Dal tuo punto di vista quali prospettive ci sono per un giovane rapper emergente in Italia? È difficile farsi notare?
    Penso che farsi notare ora come ora sia difficilissimo, perché oggi come oggi chiunque può cantare dato la facilità con cui ci si può procurare il necessario; poi ci provano in tantissimi, quindi non basta più essere solo “bravo”, ma devi anche saper metterti in mostra ed essere abile nel farti conoscere.
  • Quali sono state le maggiori difficoltà che hai incontrato?
    Una delle difficoltà è stata sicuramente quella di trovare i soldi per realizzare questo sogno. Però, come nel mio caso, quando la passione è enorme fai di tutto per trovarli.
    Un’altra difficoltà potrebbe essere l’inesperienza iniziale, ma poi si impara strada facendo.
  • Qual è il tuo ultimo lavoro?
    Ultimamente ho fatto un disco con la mia crew Legame di Sangue, dal nome Cromosoma X, e ora sto lavorando a qualcosa di mio.

 

 

 

  • Quindi sei già impegnato in qualcosa di nuovo?
    Sì, sto preparando il mio primo disco da solista.
  • Ti autoproduci o hai un’etichetta alle spalle?
    Tutto quello che ho fatto finora è sempre stato prodotto dall’etichetta Monroe Label.
  • Quali sono le tue aspirazioni per il futuro?
    In futuro spero di diventare qualcuno. So che può sembrare banale ma è il mio sogno, sono molto determinato e farò di tutto perché si realizzi.
  • Finora qual è stata l’esperienza più bella come rapper?
    La mia più grande soddisfazione è vedere gente che scrive frasi prese dai miei testi, le persone con le mie canzoni in cuffia e l’affetto generale che mi offrono i miei fan.

 

Ringraziamo Lebo per l’intervista e vi invitiamo a continuare a seguirlo sulla sua pagina Facebook per rimanere aggiornati sulle novità ed in particolare sul suo primo album da solista.
Le nostre interviste continueranno domani, continueremo a parlare di rap e ci sposteremo in Sicilia per conoscere Hate e Spaghetto, membri del duo rap Caso Critico.
Se invece volete recuperare le interviste di ieri, potete leggere quella alla cantante blues Sarah J. Jones, e quella al pianista e compositore Marco Mancini.

Per rimanere sempre aggiornati sugli artisti emergenti e sulle promesse del panorama musicale italiano continuate a seguire tutti i giorni le nostre interviste sulle news di Wikitesti.com e sulla nostra pagina Facebook.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here